lunedì 8 aprile 2019

Pizzi leccesi: squisite focaccine con cipolla, pomodorini e olive nere

Domenica abbiamo deciso di cimentarci nella ricetta dei Pizzi leccesi. Si tratta di buonissime focaccine di pasta di pane farcite con cipolla dorata, olive nere, pomodorini, pelati, origano, peperoncino e olio di oliva. Noi le provammo molti anni fa quando andammo in vacanza  al mare in Puglia, proprio vicino Lecce. Ci sono rimaste nel cuore e abbiamo più volte nel corso degli anni provato a ricrearle. Alla fine grazie alla rete abbiamo trovato diverse ricette dei pizzi e ieri abbiamo provato con questi ingredienti e questo procedimento. Il risultato è stato eccellente! Sono focaccine morbidissime con un sapore spettacolare, visto gli ingredienti che si uniscono alla pasta di pane dopo averli fatti cuocere in padella. Noi li abbiamo mangiati per la cena. Una vera delizia !!
Ingredienti per 7 pizzi:
150 gr di farina di tipo 1 biologica
150 gr di farina 00 biologica
8 gr di lievito di birra fesco
190 ml circa di acqua tiepida
mezzo cucchiaino di zucchero integrale bio
30 gr di olio extravergine di oliva
100 gr di cipolla dorata
130 gr di pomodorini maturi
2 cucchiai abbondanti di pomodorini pelati Mutti
1 manciata di olive nere senza nocciolo (noi abbiamo usato le olive al forno)
9 gr di sale
origano
abbondante peperoncino
farina per impastare i pizzi
Procedimento:
Sciogliere il lievito in mezza quantità di acqua tiepida aggiungendo lo zucchero per attivare meglio il lievito. In un recipiente mescolare le farine. Aggiungere il lievito sciolto, il resto dell'acqua tiepida e impastare sul piano di lavoro fino ad ottenere una palla liscia. Far lievitare in un luogo tiepido per 2 ore (noi abbiamo messo il recipiente su una sedia vicino al termosifone) dopo aver messo l'impasto in una terrina coperta di pellicola alimentare. 
Pulire la cipolla, tagliarla a fettine e poi a pezzettini e farla rosolare per 5 minuti mescolando ogni tanto in una padella con 30 gr di olio extra vergine di oliva. Lavare e tagliare in pezzi piccoli i pomodorini e unirli al soffritto di cipolla; unire anche i cucchiai di pelati schiacciati, l'origano, il sale, il peperoncino. Far cuocere per dieci minuti mescolando e poi una volta raffreddato il composto aggiungere le olive, a cui va tolto il nocciolo, tagliate a pezzi.
Passate le due ore, riprendere l'impasto. Mettere abbondante farina sul piano di lavoro e poi unire il composto di cipolla, pomodorini ecc. Amalgamare impastando con le mani, aggiungendo di tanto in tanto una spolverata di farina perché l'impasto diverrà molto bagnato e appiccicoso con l'aggiunta del composto e sarà quindi necessario aggiungere un po' di farina per poter impastarlo. Dividere l'impasto ottenuto in 7 parti, con cui farete i panini. Vanno messi sulla placca del forno infarinata, abbastanza, distanti, per evitare che nella lievitazione si appiccichino tra loro. Coprire con pellicola alimentare e lasciar lievitare per un'ora in un luogo tiepido.
Riscaldare il forno a 220 gradi e cuocere per 15 minuti. Toglierli dalla placca del forno e metterli su un vassoietto.
Lasciar raffreddare completamente e gustare !!
Ecco i nostri pizzi leccesi: